Il 19 Novembre 2014 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Decreto 23 Settembre 2014 del Ministero dello Sviluppo Economico e del Ministero dell’Economia e delle Finanze che prevede, a beneficio delle micro, piccole e medie imprese operanti sul territorio nazionale, l’erogazione in un’unica soluzione di un contributo a fondo perduto non superiore a 10000 euro per l’acquisto di software, hardware e servizi finalizzati alla digitalizzazione dei processi aziendali e all’ammodernamento tecnologico.

Bonus 2015 PMI

Bonus 2015 PMI

In particolare citando l’art. 2 comma 2 del suddetto decreto, si fa riferimento a servizi che consentano:
1) il miglioramento dell’efficienza aziendale;
2) la modernizzazione dell’organizzazione del lavoro, tale da favorire l’utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità, tra cui il telelavoro;
3) lo sviluppo di soluzioni di e-commerce;
4) la connettività a banda larga e ultralarga;
5) il collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare, attraverso l’acquisto e l’attivazione di decoder e parabole, nelle aree dove le condizioni geomorfologiche non consentano l’accesso a soluzioni adeguate attraverso le reti terrestri o laddove gli interventi infrastrutturali risultino scarsamente sostenibili economicamente o non realizzabili;
6) la formazione qualificata, nel campo ICT, del personale delle suddette piccole e medie imprese.

I termini e le modalità di presentazione della domanda saranno stabiliti dal Ministero dell’Economia con prossimo provvedimento direttoriale, e la stessa potrà essere presentata esclusivamente per via telematica, attraverso l’apposita procedura informatica resa disponibile sul sito Internet del Ministero.

 

Decreto Ministeriale 23 Settembre 2014